Mangiare sano e fare sport può prevenire il diabete

0
166
Gambe in Gamba Magazine: mangiare sano e fare sport può prevenire il diabete

Il diabete è ormai un problema sociale: colpisce circa 5milioni di persone in Italia tra casi diagnosticati e non.

Cosa si può fare per prevenire il diabete?

L’alimentazione e l’attività fisica. Può sembrare la solita raccomandazione, del tipo «fate sport e mangiate sano» ma c’è molto di più. Grazie ad uno studio che ha coinvolto 17mila persone, pubblicato su Diabetes Care i ricercatori della Emory University, negli Stati Uniti, hanno esaminato 63 studi precedenti pubblicati tra il 1990 e il 2015 e hanno verificato che coloro che avevano eseguito un intervento di modificazione dello stile di vita, in particolare dieta e attività fisica, avevano un rischio inferiore al 29% di sviluppare diabete rispetto a quelli che non lo avevano fatto.

Cosa non meno importante, in media, tutti questi pazienti avevano perso circa 1,5 kg. La meta-analisi ha esaminato anche il ruolo svolto dalla perdita di peso nel ridurre il rischio di diabete, scoprendo che a ogni chilo perso era associato il 43% di probabilità in meno di svilupparlo.

L’errore più grande è pensare di stravolgere la propria vita da un giorno all’altro, questa è la strada più probabile per il fallimento.

Sport e sana alimentazione vanno inseriti un po’ alla volta e non si deve mai essere drastici nelle scelte. Optare per sani stili di vita è l’investimento migliore che ciascuno di noi possa fare, perché la salute è l’unico bene che non possiamo comprare solo con il denaro.

Luca Scaramuzzino è laureato in medicina e chirurgia presso il Campus Bio-Medico di Roma (2016), dove è stato interno per due anni nell'unità operativa di chirurgia plastica e ricostruttiva ed ha svolto la tesi sul trattamento delle ulcere. Ha partecipato a numerosi corsi, di scleroterapia e medicina estetica. Attualmente affianca il padre nel suo lavoro di flebologo e con lui condivide numerose passioni tra le quali la fotografia. Ha partecipato alla realizzazione del libro “Alla gente del Mali” (2012) e all'omonima esposizione presso il P.A.N. di Napoli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.